Corniglia

Corniglia pictureCorniglia, unico paese delle Cinque Terre non a contatto con il mare, sorge sopra un promontorio roccioso.

Per raggiungerlo, bisogna percorrere la “Lardarina”, una lunga serie di scalini in mattoni: 33 rampe per un totale di 377 scalini; c’è anche una strada che conduce al paese dalla stazione ferroviaria.

Le sue case, basse e larghe, assomigliano più a quelle dell’entroterra che alle tipiche abitazioni costiere, a testimonianza che la tradizionale vocazione del paese è da sempre più rivolta alla terra che al litorale.

Il monumento più importante del borgo è la Chiesa di San Pietro, di stile gotico-genovese, edificata intorno al 1350 sui resti di un precedente edificio. La sua facciata, impreziosita da un rosone in marmo, è arricchita da molte decorazioni, tra cui un bassorilievo che raffigura un cervo, l’emblema del paese.

Interessanti sono anche l’Oratorio dei Disciplinati, risalente al Settecento e da cui si gode una vista mozzafiato sul mare, e il largo Taragio, la piccola piazza principale di Corniglia, vero e proprio cuore pulsante del borgo.