Monterosso

Monterosso pictureIl paese più grande delle Cinque Terre è anche quello più antico. I primi documenti risalgono addirittura al 1056. In quel periodo, il paese si sviluppava sopra il colle di San Cristoforo. A partire dal XIII secolo, la popolazione aumentò tanto che le famiglie iniziarono a scendere a valle. Così, sorse quella che noi conosciamo come Monterosso Vecchio, rimasta praticamente intatta da allora.

Dal versante opposto del colle, che funge da spartiacque, un moderno quartiere residenziale si snoda parallelo al lungo mare, presso la piccola baia di Fegina, che dà il nome all’area. Qui si trova inoltre la spiaggia più estesa ed attrezzata di tutte le Cinque Terre. Anche in ragione di ciò, Monterosso vanta il più alto numero di alberghi ed affittacamere nell’intera riviera spezzina.

Più degli altri borghi, Monterosso è una piccola località turistica che gode di vita notturna.

Ad ogni modo, altri motivi di attrazione sono i piccoli “carruggi” nel paese vecchio, la Chiesa di San Giovanni Battista, anticamente vicino alle mura del borgo, la chiesa di San Francesco, al cui interno si trovano opere di Van Dick e Cambiaso, e il Parco Letterario dedicato a Eugenio Montale.